Movimento, partecipazione, 1 > 1!

Da Huffington Post Italia di oggi (http://www.huffingtonpost.it/2013/06/28), l’articolo di Piero Slavatori inizia così: “Che fine ha fatto la democrazia diretta? Gli elettori del Movimento 5 stelle si possono accontentare di decidere unicamente se sbattere fuori un parlamentare dal proprio gruppo quale forma di coinvolgimento in prima persona (per tacer del fatto che su Adele Gambaro hanno potuto esprimersi solo gli attivisti iscritti al blog al 31 dicembre dell’anno scorso)? Nonostante le prove tecniche della piattaforma informatica per far provenire le proposte di legge dal basso, il mito della disintermediazione dei processi decisionali sta subendo scossoni sempre più forti. Prima il sostanziale abbandono delle dirette streaming, inizialmente promesse per qualunque riunione interna e con gli altri partiti, poi la mancanza di consultazioni sui progetti di legge. Infine il referendum online proposto dai consiglieri comunali romani sull’ingresso nella giunta di Ignazio Marino, stroncato proprio dal leader…”.

Io voto M5S, ma credo che quanto scritto in queste righe sia valido per molti di noi. 

La domanda è ma 1 = 1 è sempre vero?

Come posso partecipare se non riesco a raggiungere un parlamentare con una sistema informatico decente?

Chi vota in rete? 90000 voti su circa 8 milioni di elettori è scarsamente l’ 1%.

E’ ora di cambiare e subito!

Ciao

FM

 

Leave a comment

Filed under opinions

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s